Il Tribunale di Cassino

Con la nascita del Regno D'Italia 17 marzo 1861, l'ordinamento giudiziario risultò strutturato su 1904 uffici giudiziari, di cui 142 Tribunali circondariali.

Tra questi era ricompreso anche quello di Cassino, o meglio di S. Germano come si chiamava allora la città e che poi nel 1863 abbandonò la denominazione medievale per riappropiarsi dall'antico nome romano.

L'istituzione del Tribunale di Cassino avvenne con regio decreto n. 329 emanato il 20 novembre 1861 Il Tribunale di Cassino divenne il secondo organo giudiziario della provincia andando ad affiancare quello di Santa Maria Capua Vetere già funzionante dal 1808.

All'organo giudiziario di Cassino fu assegnata una circoscrizione territoriale composta da diciotto mandamenti, nove nel circondario di Sora e altrettanti del circondario di Gaeta, con 73 comuni e una popolazione di circa 275.000 abitanti. Per l'amministrazione della giustizia penale fu istituito un Circolo straordinario di Corte D'Assise.

Il Tribunale di Cassino ha sedi dislocate in piazza Labriola 10 ed in via Torquato Tasso con la seguente ripartizione di uffici:

Piazza Labriola: Cancelleria Civile (stanza 33); Corpi di Reato (st.10); Dirigenza Amministrativa (st.16); Segreteria Amministrativa (st.18); Segreteria Presidenza (st.18); Ufficio beni patrimoniali, liquidazioni e recupero crediti (st.19); Ufficio Informatico (St.25); Cancelleria GIP/GUP (piano 2, corridoio E); Cancelleria Penale Dibattimentale Collegiale (piano 2); Cancelleria Penale Dibattimentale Monocratica(piano 2, corridoio D).

Via Torquato Tasso: Cancelleria Esecuzioni Immobiliari (Stanza 16); Area Civile (St. 8-9-27); Cancelleria Lavoro (st.5); Cancelleria Esecuzioni Mobiliari (st. 11-15); Cancelleria Fallimentare (st. 13-14); Volontaria Giurisdizione (st.20-24).

Potete trovare altre informazioni sul sito ufficiale del Tribunale di Cassino, Cliccando QUI